Ethereum, la criptovaluta che potrebbe superare il BitCoin

ethereum

Negli ultimi anni si è parlato molto di criptovalute, e soprattutto di Bitcoin. Ma oggi, potrebbe essere il momento della fine della gloria del Bitcoin a favore di un’altra criptovaluta, l’Ethereum. Di che si tratta? Consiste in un’altra moneta che ha segnato delle reali performance fantastiche, il +3000%. L’Ethereum è abbastanza recente: è stata creata solo due anni fa da un programmatore russo chiamato Vitalik Buterin, considerato un genio precoce della matematica che si è dedicato allo sviluppo di una criptovaluta che potesse realmente fare concorrenza al Bitcoin. Due anni fa, Ethereum ha fatto la sua prima comparsa, e nell’arco di così poco tempo ha avuto una crescita talmente straordinaria che oggi sempre più persone si stanno informando per comprare Ethereum.

Innanzitutto Ethereum è una criptovaluta, proprio come il Bitcoin, e quindi entrambe possono essere vendute e comprate solamente in maniera virtuale: entrambe sono fuori dal controllo delle banche centrali e delle istituzioni che regolano i cambi; alla stregua, entrambe sono state pensate come una moneta virtuale utile soprattutto per le imprese, senza alcun intermediario. Ethereum si avvale di una tecnologia simile a quella del Bitcoin, vale a dire della Blockchain, sistema di comunicazione basato sul database distribuito (ovvero su più pc simultaneamente).
L’Ethereum però è una nuova stella in un universo come quello del Bitcoin. Per esempio, la criptovaluta russa non piace solamente alle imprese: basti pensare che anche il presidente russo, Vladimir Putin, ha pensato di utilizzarla come uno strumento ideale per diversificare l’economia di Mosca.

Diverse banche russe hanno già strizzato l’occhio al nuovo strumento Ethereum.
Ma c’è di più: oltre che una semplice criptovaluta, Ethereum è anche una piattaforma web utilizzata per gestire i contratti smart (contratti intelligenti) che sono generati per mezzo del linguaggio della programmazione. Questo rende la criptovaluta in questione un prodotto davvero appetibile, che nel corso di pochi mesi potrebbe definitivamente mandare in pensione il suo più grande rivale.
Inoltre nelle ultime settimane, Ethereum ha toccato i 260 dollari, a fronte dei 7 dollari con i quali è partita ad inizio anno. Ethereum è un piccolo miracolo nel mondo delle criptovalute, nessuno, quando essa è nata, avrebbe mai scommesso che sarebbe arrivata a punte simili di crescita, arrivando vicino a scalzare il Bitcoin. Chi lo dice? LHedge Fund Polychain Capital, ente che si occupa di criptovalute, ha già previsto che nel 2018 Ethereum potrebbe dare il colpo finale al Bitcoin, superandolo dal punto di vista delle dimensioni.

Come acquistare la nuova moneta che sta cambiando il mondo delle criptovalute, Ethereum? La valuta virtuale in questione con la quale si opera all’interno della piattaforma omonima si chiama Ether, o ETH, ed è possibile fare mining come nei confronti di tutte le altre monete virtuali.

Per acquistare Ethereum non bisogna certamente fare cose complesse: basta usare un exchange per acquistare la criptovaluta con gli euro. Ethereum è acquistabile anche usando i Bitcoin: a questo punto si possono cerare i wallet e cominciare ad usare la nuova criptovaluta come strumento per acquisti ed investimenti.

Ti potrebbe interessare anche: