Prodotti da costruzione – Normativa UE 305/2011

norma sui prodotti da costruzione

Regolamento UE 305  del 2011- noma che disciplina l’immissione e la libera circolazione su territorio europeo dei prodotti da costruzione

Il regolamento 311 sui prodotti da costruzione (materiali, manufatti, sistemi…) che vengono prodotti per diventare parte integrante in opere di costruzione (come ad esempio un edifico) è stato redatto per disciplinarne la circolazione in tutta Europa. Tali materiali devono, infatti, rispettare regole e requisiti ben precisi per essere dichiarati idonei a far parte di un’opera di costruzione:

  • resistenza meccanica
  • stabilità
  • sicurezza in caso di incendio
  • sicurezza ambientale
  • sicurezza in uso
  • protezione contro i rumori
  • risparmio energetici
  • utilizzo sostenibile delle risorse naturali per la realizzazione di costruzioni

Il produttore ha l’obbligo, inoltre, di specificare e garantire la rintracciabilità dei suoi prodotti per garantire eventuali ritiri dal mercato o richiami dello stesso in caso vi sia motivo di credere che non rispetti la conformità delle norme CE espresse nella marcatura dell’articolo.

Il concetto base del  nuovo regolamento per i prodotti da costruzione CPR 305 11 CE, rispetto la direttiva 86/106 consiste nella redazione di una dichiarazione di presentazione (DoP) che deve contenere:

  • informazioni sul tipo di impiego previsto
  • le caratteristiche base del prodotto, le performance
  • l’assunzione di responsabilità delle prestazioni dichiarate.

In pratica, secondo tale regolamento, dal luglio 2013, ogni prodotto destinato alla costruzione e coperto da norma armonizzata o ETA può essere commercializzato esclusivamente se in possesso di:

  • una dichiarazione di presentazione
  • marcatura CE