Investire in borsa: strategie e consigli

titoli borsa

Come investire in borsa è una delle domande più frequenti fra gli investitori alle prime esperienze. L’investimento in borsa attrae sempre più trader grazie all’opportunità che offre di generare profitti interessanti, sfruttando a proprio vantaggio una grande varietà di strumenti finanziari.

Investire in borsa significa mettere in gioco il proprio denaro in operazioni di compravendita di strumenti di strumenti finanziari, come titoli, valute, indici, materie prime, contratti per differenza ed altri. Per iniziare a giocare in borsa non è necessario avere a disposizione un capitale iniziale ingente, si può partire anche da una piccola somma di denaro, con lo scopo di incrementarla.

Uno dei vantaggi dell’investimento in borsa è la possibilità di gestire tutte le operazioni online, direttamente dal proprio computer. Molte piattaforme di trading dispongono inoltre dell’applicazione ufficiale, per rendere accessibile la piattaforma anche da smartphone e tablet.

La prima cosa da tenere in considerazione, per capire come giocare in borsa, è la scelta del broker online. Sono tante le piattaforme di investimento disponibili in rete, ciascuna con pregi e difetti. Proprio per questo consigliamo di leggere questa guida per investire in borsa senza pensieri, che offre tutte le basi necessari per muovere i primi passi. Senza entrare nel dettaglio dei migliori broker online, quindi, è utile in questo contesto definire gli aspetti principali da considerare nel giudicare il broker: presenza dell’autorizzazione ad operare rilasciata dalla CySEC, costo delle operazioni finanziarie, semplicità di utilizzo, strumenti di analisi del mercato a disposizione, metodi di pagamento per i depositi ed i prelievi, assistenza clienti.

La maggior parte delle piattaforme di investimento online consente di aprire a costo zero un conto demo, con il quale fare le prime esperienze, aprire le prime operazioni finanziarie e testare le potenzialità del broker. Il conto demo è molto utile per gli investitori meno esperti, perché grazie a questo potranno capire, almeno in linee generali, come funziona l’investimento in borsa.

Per capire appieno come investire in borsa è indispensabile conoscere i principali strumenti di investimento. Una tipologia di trading molto diffusa è quella basata sulle opzioni binarie relative ad asset indicizzati in borsa.

Le opzioni binarie sono lo strumento ideale per chi ama gli investimenti a breve termine. Esistono differenti tipologie di opzioni binarie, ma tutte si basano essenzialmente sulla capacità del trader di prevedere l’andamento del prezzo dell’asset. Le opzioni binarie più famose sono le Up – Down, le quali chiedono all’investitore di prevedere se, alla scadenza dell’operazione, il prezzo dell’asset sarà superiore od inferiore ad un determinato valore.

Il vantaggio principale delle opzioni binarie, oltre alla semplicità di investimento, è la breve durata, o addirittura brevissima nel caso delle opzioni a trenta secondi. Questo consente al trader di eseguire, in un periodo di tempo contenuto, un elevato numero di operazioni, generando eventualmente guadagni consistenti.

Un altro strumento per investire in borsa sono i contratti per differenza, indicati spesso con l’acronimo CFD (Contract For Difference). Acquistare un contratto per differenza significa entrare in possesso di un contratto relativo ad uno specifico asset, in questo caso indicizzato in borsa, pur non essendo proprietari dell’asset.

Ciò che ha reso i contratti per differenza uno degli strumenti più apprezzati dai trader è la possibilità di investire, grazie ad essi, su qualsiasi asset, anche su quelli non normalmente disponibili per tutti gli investitori. Un classico esempio per spiegare l’investimento con i CFD riguarda il trading con azioni: non tutte le aziende consentono di acquistare titoli societari in qualsiasi momento, ma con i CFD è possibile aggirare questo ostacolo, acquistando contratti per le azioni, al prezzo delle quote societarie. Il guadagno si genera nel caso in cui le azioni dovessero aumentare di valore, ma l’investitore non potrà godere di eventuali dividendi, perché non è realmente un socio azionario.

L’acquisto di CFD sulle azioni gode di un ulteriore vantaggio rispetto al tradizionale acquisto di titoli societari attraverso una filiale bancaria: la praticità di investimento. I contratti per differenza consentono di eseguire la totalità delle operazioni direttamente online, in pochi minuti e senza la burocrazia che si incontra quando si effettuano le stesse operazioni attraverso una banca.

Sia i contratti per differenza che le opzioni binarie sono strumenti interessanti per l’investimento in borsa e sono semplici da utilizzare. Prima di sfruttare il proprio denaro per l’investimento su un qualsiasi asset bisogna però effettuare un’attenta analisi del mercato, per ridurre al minimo le possibilità di insuccesso. E’ fondamentale ricordare, prima di ogni investimento, che ogni operazione finanziaria comporta il rischio di perdere il capitale. Non è possibile eliminare del tutto il rischio, ma si può migliorare la lettura degli indicatori del mercato per ridurlo al minimo.

Investire in borsa online è la scelta perfetta per i trader che amano generare profitti nel breve periodo, sfruttando ad esempio il day trading, ovvero puntando il denaro su operazioni finanziarie destinate a concludersi al massimo entro il termine della giornata.

Per investire con successo in borsa è utile conoscere alcuni strumenti pensati per aiutare gli investitori a limitare le perdite. Il più importanti di essi è lo Stop Loss: il trader stabilisce un limite massimo di perdita, raggiunto il quale le operazioni finanziarie saranno chiuse in automatico, anche se l’investitore non è fisicamente presente per eseguire la chiusura.

Accanto allo Stop Loss, un altro strumento importante è il Take Profit, che agisce in caso di guadagni: il trader stabilisce l’obiettivo di profitto desiderato e quando questo viene raggiunto le operazioni finanziarie sono chiuse in automatico, per proteggere da eventuali successivi ribassi.

Saper sfruttare correttamente sia lo Stop Loss che il Take Profit è il primo passo verso un’esperienza di investimento di successo.

Come spiegato in precedenza, qualunque investimento non potrà mai essere esente da rischi. Diviene essenziale per il trader imparare a calcolare e gestire il rischio ed imparare ad avere un’attenta gestione del capitale a disposizione.

Uno degli errori più comuni commesso dai trader meno esperti è di investire più denaro di quanto se ne possa perdere, portando talvolta a delle situazioni economiche molto difficili da recuperare. Questo errore viene commesso spesso non utilizzando in modo appropriato la leva finanziaria, lasciandosi incantare dall’opportunità di generare profitti molto elevati con un capitale iniziale ridotto e non considerando la sfortunata eventualità di una previsione errata.

Ti potrebbe interessare anche: