Calcolo pedaggio autostradale in Europa

quanto costano le autostrade in europa?

In quali Paesi dell’UE le autostrade sono a pagamento? Quanto costano i pedaggi? Esiste un metodo di calcolo unico?

In tutti le nazioni facenti parte dell’UE viaggiare in autostrada ha un costo, ad esclusione della Germania e del Benelux, in cui sono gratuite. In tutti gli altri Paesi vige la regola: chi viaggia all’Estero paga una tassa per l’utilizzo delle stradale. Vi sono diverse tipologie di pagamenti, quindi fare un calcolo del pedaggio autostradale medio in Europa non è cosa semplice.

In alcuni Stati v’è la formula della vignetta (una quota una tantum annuale) mentre in altri il pagamento individuale conteggiato sulla base dei chilometri percorsi con pagamento immediato o con addebito direttamente sul proprio conto corrente.

Pedaggi autostradali in Italia

All’inizio del 2018, come in molti già sapranno, la rete nazionale autostradale ha registrato un aumento delle tariffe sulla maggior parte delle tratte. Ciò, stimano gli esperti, che costerà il 2.74% in più agli italiani rispetto al 31 dicembre 2017.

Pedaggi autostradali negli altri Paesi UE

Nonostante i recenti aumenti, l’Italia risulta essere ancora tra le nazioni più economiche in quanto a pedaggi. Mediamente, infatti, un italiano paga 0.73 centesimi a chilometro mentre, ad esempio, in Francia si sale a 0.866 centesimi, nel Regno Unito 0.16 centesimi ed in Spagna i 0.12 centesimi. I più economici in assoluto risultano essere comunque i portoghesi, con appena 0.66 centesimi a km.

La Vignetta in Austria

Vi sono sistemi nazionali che non prevedono pedaggi a consumo ma, l’acquisto di un ticket valido solo ed esclusivamente per determinati periodi di tempo. Ve ne sono di diversi tipi:

  • da 10 giorni, al costo di 9 euro,
  • da 60 giorni , al costo di 26.20 euro,
  • da 365 giorni, al costo di 87.3 euro,

questo per le auto, mentre per le moto la tariffa è esattamente la metà.

La più conosciuta è di certo la vignetta dell’Austria, ossia un autoadesivo da attaccare al parabrezza della macchina che stà per essere superata dalla “vignetta digitale”, che funziona grazie ad un collegamento diretto tra sistema autostradale nazionale e targa del veicolo. Quest’anno il costo del pedaggio in Austria, è aumentato dell’1% rispetto l’anno precedente.

Pedaggio nelle autostrade Svizzere

Vige un sistema similare a quello austriaco a differenza che non vi è alternativa ad una vignetta annuale (valida per 365) che costa 40 franchi (circa 32 euro). Nel caso in cui il veicolo monta roulotte o rimorchi e necessario acquistare un contrassegno aggiuntivo.

Tassa autostradale in Germania

La Germania ha adottato un sistema completamente diverso da tutti gli altri Paesi, qui infatti sono completamente gratuite. Vi è una proposta di adottare, a partire dal 2019, la vignetta il cui prezzo sarebbe detraibile dalla tassa di circolazione delle vetture immatricolate in Germania. In questo caso, praticamente,sarebbero solo gli stranieri ha dover versare effettivamente il denaro ma, è ancora tutto da decidere.

Pedaggi autostradali negli altri Paesi

Vignetta obbligatoria anche in Slovenia, Romani, Croazia, Svolacchia e Repubblica Ceca. La situazione è un po’ più complicata in Spagna dove vi sono dei tratti gratuiti ed altri a pagamento. Autostrade gratuite anche in Ungheria e Gran Bretagna.

Ti potrebbe interessare anche: